Le ultime portate

martedì 25 novembre 2014

Cameo Muu Muu per i bambini dell’AIL «Un augurio grande come una casa»





Sabato pomeriggio ho partecipato con la mia famiglia ad un compleanno davvero speciale! Siamo stati invitati a Desenzano Del Garda presso la Dolce casa Cameo a festeggiare l’ottavo compleanno della mucca MuuMuu.



Una festa coi fiocchi! Per i bambini erano presenti  animatori, trucca bimbi, giochi di magia, laboratori creativi.. palloncini colorati! Una torta spettacolare e budini muu muu a volontà di gusti che al supermercato non avevo mai visto :O !

All’interno di questo momento di allegria per noi genitori si è svolto un breve incontro con il  signor Navoni che ha illustrato l’importante compito di AIL in Italia e delle 33 case che sono presenti sul territorio.



è partito in questi giorni “Un augurio grande come una casa”, il progetto di cameo Muu Muu volto a sostenere i bambini dell’AIL, Associazione Italiana contro le Leucemie, linfomi e mieloma.

In occasione del suo compleanno, Muu Muu ha deciso infatti di effettuare una donazione, destinata in particolare al funzionamento delle Case Alloggio AIL, luoghi di rifugio e di conforto dove i bambini e i ragazzi ospitati gratuitamente insieme ai familiari, possono continuare le cure in un ambiente caldo e confortevole, vicino al centro ematologico di riferimento.

Muu Muu  finanzierà in particolare il funzionamento delle Case Alloggio AIL che accolgono bimbi e ragazzi, luoghi di rifugio e di conforto, dove il malato e il familiare sono ospitati gratuitamente per continuare le cure in un ambiente caldo e confortevole, vicino al centro ematologico di riferimento. In questo modo, i piccoli pazienti e le loro famiglie possono trascorrere il periodo della malattia con maggior serenità, permettendo spostamenti agevoli e migliorando sensibilmente la loro qualità di vita. Migliorare le case AIL che accolgono i bimbi è un modo per offrire ambienti su misura con apposite aree gioco, per ritrovare allegria, sensibilità, conforto, grazie anche alla presenza di volontari disponibili e preparati. Tutto ciò contribuisce al loro benessere, offrendo stimoli positivi e di crescita emotiva, nonostante il periodo di cure.

In concreto, cameo Muu Muu devolverà ad AIL 30mila euro che potranno diventare 40mila grazie al contributo del popolo del web, che potrà partecipare a una vera e propria raccolta fondi online: dall’8 novembre 2014 fino al 31 gennaio 2015, Muu Muu chiederà a chiunque abbia un profilo social di postare su Facebook, Twitter o Instagram una foto che abbia come tema gli auguri di buon compleanno a Muu Muu. Le immagini dovranno essere accompagnate dall’hashtag #auguriMuuMuuXAIL. Per ogni post realizzato, cameo Muu Muu devolverà 1 euro ad AIL.

A supporto di questa attività, è stato creato il sito dedicato www.auguri.muumuu.it che raccoglierà in un wall dinamico, in tempo reale, tutte le foto che verranno postate. Per dare ancora maggiore visibilità all’iniziativa, partirà un tour promozionale in alcuni dei principali centri commerciali italiani, che ospiteranno attività di gioco per bambini e degustazioni di prodotto. Una hostess sarà a disposizione per scattare foto al pubblico, per la prima volta insieme alla mascotte Muu Muu, che potranno contribuire alla raccolta fondi.


Ecco alcune immagini della giornata trascorsa insieme:











Invito tutti voi a partecipare a questo gesto di solidarietà, postando una fotografia con hashtag 

#auguriMuuMuuXAIL

giovedì 20 novembre 2014

Evento Lékué: cucina al microonde






Martedì ho partecipato ad uno show cooking organizzato da  Lékué sulla cucina a microonde! La chef, la bravissima Tiziana Bersanetti , ci ha fornito alcune ricette base per preparare un pasto completo, un primo piatto, un secondo e un dolce ed in più due preparazioni a base di uova.

Ci ha mostrato come cucinare ed insieme abbiamo messo le mani in pasta per realizzare questi ottimi piatti preparati in poco tempo e con il solo ausilio del forno microonde.




Parliamone. Il forno microonde è entrato in casa mia o meglio dei miei genitori quando frequentavo le scuole superiori, lo si usava per scongelare il pane, cuocere quei prodotti surgelati tipo crocchette di pollo o pesce quando tornavo tardi da scuola  o per riscaldare il pasto.

Sono passati circa 17 anni da allora, quando sono uscita di casa il microonde è arrivato nel 2008, l’avevo preso coi punti del supermercato e  funziona ancora bene, all'inizio lo usavo poco nonostante fosse un prodotto di qualità, (aveva già il kit per la cottura a vapore, crisp, microonde classica e microonde + grill). Da poco ho cambiato casa ed ho fatto predisporre un vano per l’incasso! Rientra negli elettrodomestici che non possono mancare.

Da un paio di anni circa, per questione di praticità, ho preso in mano il libretto di istruzioni e ho azzardato! Proviamo a cucinarci! Ragazzi.. sono rimasta davvero soddisfatta. Ci cucino il pesce ed anche le torte! Una ricetta l’avevo anche postata anche sul blog J


All'incontro mi ha colpito soprattutto la cottura del risotto, un risotto fantastico pronto in un quarto d’ora e non parlo di riso bollito ma di un risotto mantecato!

Lékué ha realizzato un’apposita linea di prodotti in silicone platinico adatti alla cottura in forno e alla cottura a microonde.

Cominciando dalle uova abbiamo cucinato una omelette  ai peperoni e un uovo con zucchine e pancetta con il cuociuovo quadrato e lo stampo omelette

Un risotto pancetta e zucchine con il cuociriso

Il filetto di maiale con patate  grazie allo steam case

Dei dolcetti al formaggio con gli stampini per muffin!

Era tutto veramente buono!



Grazie a Lékué che ci omaggiato con dei gadget per sbizzarrirci anche a casa!  Alla chef  che ha ampliato le mie conoscenze sull'uso del microonde ed a alla bravissima Ramona che ha organizzato l’evento.




Ieri sera mi sono data da fare! Curry di maiale con carote croccanti e riso basmati! Pubblicherò presto!


In Italia i prodotti Lékué sono distribuiti da Shoenhuber.
Buon week end!

martedì 18 novembre 2014

Gianluca 1 anno! Auguri cucciolo! Torta Cars pasta di zucchero








Il 12 agosto il piccolo Gianluca ha compiuto un anno. Lo abbiamo festeggiato insieme ad Alice  a fine agosto.

La torta a forma di numero 1 è il classico pan di spagna farcito con crema tipo chanthilly. La torta di Alice era in versione pds cioccolato con crema al latte, tema Masha & Orso.


Auguri piccolo mio! Sei già un piccolo ometto :))



* Pasta di zucchero e attrezzi Pavonidea

lunedì 10 novembre 2014

Torta Sacher , auguri Julia!






Per il mio compleanno ho scelto una torta tradizionale, amo molto il cioccolato quindi la scelta è andata alla Sacher. Una scelta che ha fatto felice tutta la mia famiglia, compreso il più piccino che ci ha infilato il ditino dentro proprio al momento della foto ;)


Teglia diametro 24 cm:

 6 uova
160 g di burro
160 g di farina
160 g di zucchero
200 g cioccolato fondente
1 bustina di lievito per dolci

1 vasetto di confettura di albicocche (  350 g, l'ho farcita abbondantemente all'interno e all'esterno prima di glassare)


Per la glassa:

200 g di cioccolato fondente
2 cucchiai di zucchero a velo
acqua
latte



Sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro e metà zucchero (80 g).

Separare  i tuorli dagli albumi, montare a neve questi ultimi insieme all'altra parte di zucchero.

Aggiungere alla crema di cioccolato intiepidita i tuorli, una volta amalgamati aggiungere delicatamente con una spatola gli albumi montati a neve ed infine la farina setacciata insieme al lievito.

Il composto deve risultare liscio e senza grumi. Per una questione di mia comodità personale ho scelto di dividere il composto in due stampi da 24 cm cadauno, ma non molto alti. Entrambi gli stampi sono stati imburrati e infarinati.

Ho cotto per circa 1 ora a 150°C, prova stecchino.

Avendo preparato il dolce la sera l'ho estratto dalle teglie l'indomani mattina, ho distribuito la marmellata leggermente intiepidita per pochi secondi al microonde sul primo disco, ricoperto con il secondo disco e con un pennello ho coperto tutte la torta di marmellata.

Ho preparato la glassa facendo sciogliere il cioccolato , con un paio di cucchiai di latte e di acqua, unire lo zucchero a velo setacciato.


Rovesciare la glassa sulla torta partendo dal centro evitando di toccarla con spatola/cucchiaio in modo da lasciarla il più uniforme possibile, far colare anche sui bordi.

Lascia raffreddare e conservare in frigorifero fino a poco prima di servire.

Avendo abbondato con la marmellata la torta è rimasta bella umida e servita senza panna montata era ugualmente buona.

Si può decorare la torta scrivendo Sacher con del cioccolato fondente.




"La torta Sacher, o Sachertorte come si dice in tedesco, è la torta al cioccolato per antonomasia e sicuramente la più conosciuta e apprezzata al mondo.
Questa prelibatezza al cioccolato è uno dei dolci tipici della tradizione austriaca ed è ad un apprendista pasticciere di soli 16 anni, Franz Sacher, che dobbiamo la nascita della Sacher torte nel 1832.
La storia narra che il giovane Franz, che quel giorno stava sostituendo uno chef ammalato, stesse preparando un dolce per la cena del golosissimo principe Von Mitternich Winnesburg e, dopo aver a lungo 
pensato, decise di combinare tra loro elementi semplici e tradizionali come il cioccolato e la marmellata per creare un dolce delicato e gustoso.
A quanto pare il dolce riscosse un grande successo e da quel giorno il giovane Franz Sacher dovette darsi un grand da fare per preparare questa torta che prese anche il suo nome: la Sacher torte.
Da allora la fama della Sacher torte si è diffusa in tutto il mondo e anche se migliaia di persone continuano a prepararla la ricetta originale è custodita gelosamente a Vienna e non viene rivelata a nessuno.
Sembra che la vera Sacher sia realizzata solo con ingredienti naturali e rigorosamente confezionati in casa senza conservanti.
Al giorno d'oggi ci sono due Hotel di Vienna che si contendono il primato di preparare l'originale Sacher torte: l'Hotel Imperial e l'Hotel Regina che spesso sono giunti anche ad azioni legali per il possesso della ricetta originale "        

Fonte: giallozafferano



* Confettura di albicocche Rigoni di Asiago


mercoledì 15 ottobre 2014

Zucchette di Halloween alla nocciolata






Visti i tempi scarsi con cui riesco a pubblicare, ma è stato un periodaccio tra cose varie.., mi porto avanti con questi dolcetti per Halloween che, basta cambiargli la forma sono perfetti tutto l'anno.

Ingredienti:

500 g di farina di grano tenero
250 g di burro
200 g di zucchero al velo
4 tuorli d'uovo
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Nocciolata per farcire


Ho inserito in planetaria il burro leggermente ammorbidito con la farina, aggiunto lo zucchero al velo ed i tuorli con l'estratto di vaniglia.

Una volta formata la mia palla l'ho lasciata riposare in frigo per qualche ora avvolta nella carta da forno.


Ho steso la pasta ad uno spessore di circa mezzo centimetro e con lo stampino a forma di zucca ho ritagliato i miei biscotti. I triangolini per occhi, naso e bocca li ho fatti a mano libera aiutandomi semplicemente con il coltello appuntito che si usa per il parmigiano :))) ho fatto a mano libera!

Con le doi indicate si ottengono 10/12 zucchette, una zucchetta è formata da due biscotti, la base liscia sotto e la parte superiore intagliata.

Ho fatto cuocere a 170°C per circa 15/20 minuti girando le teglie nel forno a metà cottura.

Una volta raffreddati, spalmare la nocciolata sulla zucca liscia e ricoprire con quella intagliata.




.Enjoy


*Nocciolata Rigoni di Asiago

venerdì 19 settembre 2014

AUGURI ALICE, 3!! MASHA & ORSO,Torta in pasta di zucchero.




Auguri principessa!!! Il 31 luglio la piccola Alice ha compiuto 3 anni, tre anni che sono passati in fretta, fra poco cominciamo la scuola materna e ancora mi sembra ieri che è nata.

Questa è la torta che, su sua espressa richiesta, ho preparato. Masha & Orso è un cartone russo, questa piccola bimba è scatenata e molto vivace proprio come la mia piccina. Il tema è "la guardia alle carote" come in una puntata  :))))

venendo alla ricetta, il pds è stato preparato con 5 uova secondo la mia ricetta che trovate qui, unica variante ho aggiunto 30 g di cacao amaro. Tre teglie basse di diametro 24 cm così non ho tagliato i dischi.

La bagna rigorosamente analcolica e la farcia una crema al latte, quella che si vede tra i dischi non è la crema ma il giro di panna fatto per non far fuoriuscire la farcia.





Ingredienti per la crema:


 50 g  di farina bianca
100 g di zucchero
350 ml latte fresco intero
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

200 ml di panna fresca da montare (montata; da aggiungere alla crema raffreddata)


Per fare le creme io ho il mio sistema.. che non mi fa fare i grumi ;)
Metto in casseruola lo zucchero, la farina e un goccio di latte mischiato con la vaniglia facendo una cremina, accendo il fornello a fiamma bassa e continuando a mescolare aggiungo gradatamente il latte fino ad esaurimento.

Sempre continuando a mescolare attendo che la crema si addensi. Lasciare raffreddare e aggiungere delicatamente con una spatola la panna montata a cucchiaiate.

Di crema al latte ci sono svariate versioni, chi la panna l'aggiunge al latte e fa bollire, chi aggiunge miele, chi amido di mais o fecola al posto della farina..

La torta è stata un successo, Alice era contentissima e gli altri partecipanti alla festa erano ammaliati.. insieme a questa torta c'era anche quella di Gianluca che pubblicherò a breve! Una grande festa unica per entrambi  :)

Buona domenica


* Attrezzatura e pasta di zucchero Pavonidea